Angelo dorato

Simonetta Santarnecchi

1.300

Tecnique: Oil on Canvas
Lenght: 40 cm
Height: 50 cm

In stock

Categories, ,

Simonetta Santarnecchi

BIO
La mia formazione accademica, dopo lunghi anni vicina al Maestro Franco Gentilini, mi ha aperta alla ricerca interiore. Questo mi ha permesso di esprimere la mia arte. Mi sono concessa, la gioia, di poter far vivere nella tela la mia visione spirituale “di figure angeliche e cavalieri erranti e vittoriosi”. Meditando e ascoltando l’anima, questi esseri di luce si presentano con leggerezza e forza nel vissuto quotidiano. Mi propongo come un colore,
un’espressione, una vibrazione, una frequenza.
Con la speranza di potermi sintonizzare con molti di voi.Se viviamo la vita e l'arte nella ricerca dello Spirito, prima o poi troviamo gli Angeli. Sono la luce della nostra ombra, qualcosa di palpabile. Simonetta Santarnecchi con un tratto consapevole di visione ed esperienze ci conduce in quella vibrazione di armonia e pace. Nelle sue figure ascoltiamo un'essenza che ci appartiene e la visualizziamo come una verità profonda. Dietro un
velo illusorio, le sue figure ci appaiono guardandoci e sollecitando il nostro sentimento e le nostre parti divine. Ci riflettono negli occhi e nell'espressione e nei colori di un mondo pronto a sorriderci
per darci fede e speranza nel nostro prossimo. Gli Angeli sono attualmente l'espressione più intensa nell'opera creativa di Simonetta, queste immagini evanescenti che emettono un'intensa spiritualità, sono l'attuale specchio dell'esistenza dell'artista, che vive un periodo interiore di grande maturità spirituale, che la porta ad esprimersi sempre di più in un aspetto astrale. Il suo divenire affronterà sempre più i piani astrali al di sopra del modo comune di pensare e vedere. La sua mano è certamente guidata da un Maestro
superiore. Simonetta Santarnecchi, un'artista di grande sensibilità, riesce a vibrare le corde più segrete dello spirito. Dipinti ad olio, sanguigne e alcune sculture che vanno dal paesaggio alle nature morte ai volti e alle figure di angeli che rappresentano una costante nella pittura di Simonetta Santarnecchi: angeli o presenze, indipendentemente da ciò che vogliono chiamare, che è lo stesso artista a spiegarlo, fanno parte del cosiddetto mondo sottile, che danno luce e
aiutano coloro che vivono da questa parte; presenze che non si vedono ma che esistono, l'artista
ne è intimamente convinto e che possono essere percepite e che nelle opere di Simonetta Santarnecchi “sono viste”. Allievo di Gentilini presso l'Accademia di Belle Arti, Simonetta Santernecchi si offre, a olio, con una pittura forte, scultorea, a tutto tondo. Tuttavia, la pittura di questo artista si apre anche a paesaggi che ti fanno sognare e nature morte dove il trionfo del colore, questa volta anche con toni caldi e solari, diventa l'elemento dominante dello spazio
artistico. Infine, da notare nelle opere di Simonetta Santarnecchi, l'evidente contatto tra l'arte europea e orientale, in particolare quella indiana, che l'artista sembra conoscere perfettamente, Le figure ritratte sono delicate, con forme allungate, con reminiscenti capelli della spirale di conchiglie marine, inquadrando volti di evidente ispirazione Leonardo. Figure la cui gerarità e
sacralità sorprendono, e d'altra parte possono rivelare una dimensione inquietante, perché sono alla base di una memoria arcana, difficile da descrivere a parole. Tuttavia, si risolve in un dialogo personale e profondo tra l'osservatore e l'immagine rappresentata nei dipinti di Simonetta. Nel corso degli anni, molti critici hanno espresso giudizi entusiastici su questo pittore toscano (Claudio Bottinelli, Toni Bonavita, Luciano Muratori, Fennena Bartolomei e molti altri), che hanno
scelto la nostra regione per la sua mostra permanente, sorprendendo con le sue opere alla pari di una nuova Sibyl, che mostra un universo senza confini, da cui, tuttavia, ci si ritrova accolti e rasserenati.

Dimensions 40 × 50 cm
Technique

Oil on Canvas